Storia


JOMA nasce nel 1965 quando il suo fondatore , Fructuoso López, aveva soltanto 18 anni, come fabbrica la sua casa e come strumenti di lavoro le sue mani. Più di 40 anni fa, pioniere assoluto nel suo campo, Fructuoso cominciò a investire in tecnologia testando la resistenza della pelle, l'adattamento degli stampi, la compattezza e resistenza delle suole. Fin da bambino ha sempre amato lo sport per la perseveranza ed il sacrificio che esso comporta.

Presto si rese conto che l'immagine di un atleta poteva essere il miglior veicolo per lanciare la sua azienda sul mercato. Per questo decise di supportare i migliori calciatori e sportivi di ogni genere : Martín Vázquez, Butragueño, Alfonso Pérez, Morientes, Kiko, Antonio Serrano, Fermín Cacho e molti altri ancora. Club professionistici come Betis Siviglia, Deportivo La Coruña, Rayo Vallecano, Siviglia – campione della Coppa UEFA 2007 e 2008.

Attualmente Getafe, Valencia, Standard Liegi, KV Mechelen, Padova, Novara, professionisti come Kanouté e Pepe Reina, campione del Mondo 2010 con la nazionale spagnola di calcio, Feliciano López, campione di Coppa Davis 2004, 2008 e 2009, Juan Carlos Ferrero numero 1 del ranking ATP nel 2003, la nazionale spagnola di atletica leggera che gareggerà alle Olimpiadi di Londra 2012 così come numerosi sportivi in tutto il mondo che sono stati e sono tutt'ora, il volto di JOMA e dei suoi oltre 40 anni di vita.

Tuttavia non è sempre stato tutto facile, un imprenditore deve sempre anticipare gli eventi sociali e guardare verso il futuro è stato uno dei fattori che ha permesso questa crescita continua. Nel 1984, Fructuoso decise di uscire dal territorio spagnolo, portando il marchio JOMA alle fiere internazionali.

La Germania in principio, dopodiché sbarcò in Messico e da lì si espanse su tutto il mercato latino dove ad oggi, JOMA, e' presente in tutti i paesi. In seguito aprirono filiali negli Stati Uniti, Europa ed Asia sino ad arrivare all'attuale presenza in oltre 70 paesi del mondo.

Questa decisione, che si è dimostrata fondamentale, ha permesso a JOMA di essere ad oggi la prima azienda sportiva a livello nazionale e di posizionarsi nella “top ten” del ranking mondiale.